Patrimonio netto e moglie di Dan Bongino: biografia, età, famiglia, genitori e istruzione

Biografia e Wiki di Dan Bongino

Dan Bongino è un commentatore conservatore americano, conduttore di programmi radiofonici, autore, ex candidato al Congresso ed ex agente dei servizi segreti. È anche membro del Partito Repubblicano che ha corso senza successo per il Congresso nei tre rispettivi anni 2012, 2014 e 2016.

Dan Bongino è anche noto per il suo fedele commento a favore di Donald Trump e per le sue critiche all'indagine di Robert Mueller sull'interferenza russa nelle elezioni del 2016. Dan Bongino ha frequentato la New York City University dove si è laureato in psicologia, ha anche conseguito il master presso la stessa università. È anche entrato a far parte della Pennsylvania State University, dove ha conseguito il Master in Business Administration.



Dan Bongino Età e nome completo

Dan Bongino ha 45 anni nel 2019, è nato il 4 dicembre 1974, nel Queens, New York, il Stati Uniti d'America . Festeggia il suo compleanno il 4 dicembre e il suo segno di nascita è il Sagittario. I nomi completi di Bongino sono Daniel John Bongino.



Dan Bongino Altezza e Peso

Bongino si trova ad un'altezza di 6 piedi e 1 pollice e pesa 210 libbre.

Nazionalità di Dan Bongino

Dan Bongino ha detto che non è nero, ma è italiano. Seriamente, puoi diventare più stupido? lui dice. Dan Bongino non ha rivelato le informazioni sui suoi genitori, ma si sostiene dall'etnia bianca. Dan Bongino ha descritto il suo background etnico come un americano.



Famiglia Dan Bongino, genitori e fratelli

E Bongino Photo
E Bongino Photo

Informazioni sui genitori di Bongino, su cosa fanno per vivere o su chi sono i suoi fratelli. Tuttavia, questa sezione verrà aggiornata non appena sarà disponibile.

Dan Bongino Moglie, è sposato?

Dan Bongino è sposato con Paula Andrea Bongino , nato in Colombia. La coppia è benedetta da due figlie, Isabel (nata nel 2004) e Amelia (nata nel 2012). Nel 2012, Dan Bongino e sua moglie Paula Andrea gestivano tre attività da casa loro, vendendo abbigliamento per arti marziali, progettando siti Web e fornendo consulenza sulla sicurezza e sulla gestione del rischio.

Bongino ha incontrato sua moglie a un appuntamento al buio da Sullivan's, un ristorante di New York City.



Dan Bongino Wife Age, Paula Andrea Bongino Age

L'età, la data di nascita e il compleanno di Andrea non sono disponibili pubblicamente. Aggiorneremo questa sezione una volta che queste informazioni saranno disponibili.

Dan Bongino Misure e fatti

Ecco alcuni fatti interessanti e misurazioni del corpo che dovresti sapere su Dan Bongino.

E Bongino Bio e Wiki

  • Nomi completi: E Bongino
  • Genere: Maschio
  • Professione : Commentatore
  • Partito politico : Repubblicano
  • Nazionalità : Americano
  • Razza / etnia : Americano
  • Religione : Non conosciuto
  • Orientamento sessuale: Dritto

Compleanno di Bongino

  • Età : 45 anni (2019)
  • Segno zodiacale : Sagittario
  • Data di nascita : 4 dicembre 1974
  • Luogo di nascita : Queens, New York, Stati Uniti
  • Compleanno : 4 dicembre

Misure del corpo di Bongino

  • Misurazioni del corpo : Non disponibile
  • Altezza : 6’1 '(185 cm / 6 ft 1 in)
  • Peso : 210 libbre
  • Colore degli occhi : Marrone scuro
  • Colore dei capelli : Nero
  • Taglia di scarpe : Non disponibile

Dan Bongino Famiglia e relazioni

Foto di Dan Bongino
Foto della moglie e dei figli di Dan Bongino
  • Padre papà) : Non conosciuto
  • Madre : Non conosciuto
  • Fratelli (fratelli e sorelle) : Non conosciuto
  • Stato civile : Sposato
  • Sposa : Paula Andrea Bongino
  • Incontri : Non disponibile
  • Bambini : Isabel (nata nel 2004) e Amelia (nata nel 2012)

E BonginoPatrimonio netto eStipendio

  • Valore netto : $ 8 milioni (2020)
  • Stipendio : tra $ 57.000 dollari a $ 115.000 dollari
  • Fonte di reddito : Giornalismo

Bongino House and Cars

  • Domicilio : Da aggiornare
  • Automobili : Marchio automobilistico da aggiornare

Ilhan Omar su Dan Bongino Show

Omar Da allora ha fatto marcia indietro sui suoi commenti su Politico dopo aver fatto esplodere il presidente Obama per la 'gabbia di bambini' al confine meridionale e aver incolpato la sua amministrazione per la crisi dell'immigrazione. Ha anche detto che il suo messaggio di 'speranza e cambiamento' era un 'miraggio'.



Un giornalista di Fox News ha chiesto a Omar: 'Pensi che il presidente Obama sia lo stesso del presidente Trump?' Lei ha risposto: “Assolutamente no. È sciocco persino equiparare i due. Uno è umano. L'altro non lo è davvero. '

Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...

E lo stipendio di Bongino

La quantità di stipendio che Bongino guadagna non è stata ancora rivelata. Tuttavia, le informazioni verranno aggiornate non appena saranno disponibili.

E BonginoValore netto

E Bongino ha una stima patrimonio netto di $ 8 milioni di dollari dal 2020. È un commentatore conservatore americano, conduttore di programmi radiofonici, autore, ex candidato al Congresso ed ex agente dei servizi segreti. Attraverso le sue varie fonti di reddito, Bongino ha potuto accumulare una buona fortuna ma preferisce condurre uno stile di vita modesto.

E Bongino Agente dei servizi segreti

E il NYPD Bongino

Bongino ha lavorato con il dipartimento di polizia di New York City per quattro anni, dal 1995 al 1999.

Dan Bongino Secret Service e pubblicazione del libro

Dan Bongino è entrato nei servizi segreti nel 1999 come agente speciale, lasciando il New York Field Office nel 2002 per diventare istruttore presso la Secret Service Training Academy di Beltsville, nel Maryland. Nel 2006, Dan Bongino è stato assegnato alla divisione di protezione presidenziale degli Stati Uniti durante il mandato di George W. Bush. È poi rimasto nel suo dovere di protezione dopo che Barack Obama è diventato presidente, lasciandolo nel maggio 2011 per candidarsi al Senato degli Stati Uniti.

Il libro di Bongino sulla sua carriera come agente dei servizi segreti, un libro noto come Life Inside the Bubble, è stato pubblicato nel 2013. Il libro discute le sue esperienze nel proteggere i presidenti George W. Bush e Barack Obama che indagano sui crimini federali durante la sua corsa al Senato degli Stati Uniti nel 2012 nel Maryland.

È stato poi criticato dai suoi ex colleghi dei servizi segreti per aver utilizzato il suo background nei servizi segreti come parte della sua corsa per una carica politica e per la sua affermazione di avere informazioni segrete basate su conversazioni che aveva sentito alla Casa Bianca di Obama. Lo stesso ex collega lo ha criticato per aver cercato di sfruttare la sua vicinanza al presidente Obama nella sua carriera politica: per aver cercato di attirare l'attenzione su di sé e dirottare il marchio dei servizi segreti.

logan marshall green grumo in testa

Questo è tutto ciò che ha per lui. ' Dan ha detto di aver avuto accesso a 'discussioni ad alto livello' alla Casa Bianca. Gli ex colleghi hanno continuato dicendo che 'tende a esagerare la sua importanza sui dettagli presidenziali e ad esagerare la sua vicinanza' e che 'non partecipiamo alle riunioni alla Casa Bianca.

Non partecipiamo a riunioni di alto livello '. In risposta alle critiche di un ex collega anonimo, Bongino ha dichiarato: 'Non c'è nulla di riservato nel libro' e 'Non è una rivelazione. È la mia storia sui servizi segreti. ' Dan Bongino ha respinto le false affermazioni secondo cui Barack Obama è nato al di fuori degli Stati Uniti. Ha pubblicato un altro libro noto come The Fight: A Secret Service Agent's Inside Account of Security Failings and the Political Machine è stato pubblicato nel gennaio 2016.

E BonginoMetà

Dan è stato conduttore radiofonico e commentatore di programmi radiofonici sia locali che nazionali. Bongino è stato anche ospite per i programmi radiofonici di Sean Hannity e Mark Levin e talvolta si occupa di radio WMAL a Washington, DC e radio WBAL a Baltimora.

Dan Bongino era un collaboratore retribuito di NRATV,fino a dicembre 2018.Bongino è apparso spesso sui programmi di opinione di Fox News e su InfoWars.Ha ospitato lo spettacolo Fox News di Sean Hannity nel dicembre 2018.Bongino ha scritto di Spygate, una teoria del complotto promossa da Trump, nel suo libro Spygate: The Attempted Sabotage of Donald J. Trump.

E BonginoVisioni politiche

Nel 2018, Bongino ha detto: 'La mia intera vita in questo momento riguarda il possesso delle librerie. Questo è tutto.' È a favore di Donald Trump. Ha minimizzato l'interferenza russa nelle indagini sulle elezioni statunitensi del 2016, definendola una 'truffa totale'. Nel maggio 2018, Bongino è stato citato dal presidente Donald Trump in uno dei suoi tweet, che aveva attaccato l'ex direttore della CIA John Brennan.

La stessa citazione ha citato Bongino dicendo che Brennan ha disonorato l'intera comunità dell'intelligence. È l'uomo che è in gran parte responsabile della distruzione della fede americana nella comunità dei servizi segreti in alcune persone che sono ai ... vertici dell'FBI '.Bongino è stato anche citato affermando che Brennan era 'preoccupata di restare fuori di prigione'.


Articoli sanitari
1. Benefici per la salute delle mele
Due. Benefici per la salute delle banane
3. Benefici per la salute del miele
Quattro. Benefici per la salute dello zenzero
5. Benefici per la salute dell'aglio
6. Benefici per la salute del limone
7. Benefici per la salute della zucca
8. Benefici per la salute delle angurie
Articoli sanitari
1. Diabete
Due. Trattamento del diabete
3. Cancro
Quattro. Cancro al seno
5. Pressione sanguigna
6. Infarto
7. Rene
8. Mal di testa

Nel maggio 2018, dopo che il membro del Congresso repubblicano Trey Gowdy e alcuni esperti legali conservatori hanno contestato le affermazioni di Trump secondo cui l'FBI aveva spiato la sua campagna presidenziale del 2016, Bongino ha anche affermato che Gowdy era stato 'ingannato' dal Dipartimento di Giustizia.

Nel febbraio 2019, ha accusato il vice procuratore generale Rod J. Rosenstein di aver tentato un colpo di stato contro il presidente Trump.Bongino è un membro di Groundswell, una coalizione di attivisti conservatori e libertari che combattono per promuovere cause conservatrici.

quanto vale Bryant Gumbel

E il programma Bongino Radio

Il Bongino mostra che trasmette in podcast le questioni politiche più calde, sfatando la retorica dell'establishment sia liberale che repubblicano. Per ulteriori informazioni sul podcast Bongino, puoi visitare https://bongino.com/podcast/ e https://podcasts.apple.com/us/podcast/the-dan-bongino-show/id965293227

Dan Bongino sulla politica

Nel 2018, ha detto: 'La mia intera vita in questo momento riguarda il possesso delle librerie. Questo è tutto.' Bongino è noto per la sua fedeltà nei commenti pro-Trump. Ha minimizzato l'interferenza russa nell'indagine sulle elezioni negli Stati Uniti del 2016, definendola una 'truffa totale'. Nel maggio 2018, è stato citato dal presidente Donald Trump in uno dei suoi tweet, che ha attaccato l'ex direttore della CIA John Brennan.

È stato anche citato dicendo che Brennan “ha disonorato l'intera comunità dei servizi segreti. È l'unico uomo che è in gran parte responsabile della distruzione della fede americana nella comunità dei servizi segreti e in alcune persone al. Il miglior FBI. ' è stato citato affermando che Brennan era 'preoccupata di restare fuori di prigione'.

Nel maggio 2018 il membro del Congresso repubblicano Trey Gowdy e alcuni esperti legali conservatori hanno contestato le affermazioni di Trump secondo cui l'FBI aveva spiato la sua campagna presidenziale del 2016, affermando che Gowdy era stato 'ingannato' dal Dipartimento di Giustizia. È membro di Groundswell, una coalizione di attivisti conservatori e libertari che combattono per promuovere cause conservatrici

E le elezioni di Bongino

Dan Bongino ha deciso di candidarsi al seggio del Senato degli Stati Uniti per rappresentare Mary Land nel 2012. L'ex candidato governatore Brian Murphy era il suo presidente della campagna. Ha poi vinto le primarie repubblicane il 3 aprile 2012, con il 33,8 per cento dei voti, sconfiggendo altri nove candidati. Si è candidato al seggio contro il senatore Ben Cardin (55,3%) e l'indipendente Rob Sobhani (16,4%) nelle elezioni generali del novembre 2012, finendo secondo con il 26,6% dei voti.

Elezione della Camera dei rappresentanti di Dan Bongino

Elezioni del Senato degli Stati Uniti del 2012

Nel 2012, Dan ha perso senza successo il seggio del Senato degli Stati Uniti nel Maryland.L'ex candidato governatore Brian Murphy era il presidente della sua campagna. Dan Bongino ha vinto con successo il seggio primario repubblicano il 3 aprile 2012, con il 33,8% dei voti, sconfiggendo gli altri nove candidati.

Ha poi perso contro il democratico in carica Ben Cardin (55,3%) con l'indipendente Rob Sobhani piazzando una terza percentuale (16,4%) durante le elezioni generali del novembre 2012, dopo aver terminato un lontano secondo con il 26,6% dei voti.

Elezione della Camera dei rappresentanti 2014

Bongino si è candidato alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti dal 6 ° distretto congressuale del Maryland nelle elezioni del 2014 contro il democratico in carica John Delaney. Bongino ha perso contro Delaney di due punti percentuali.

Elezioni della Camera dei Rappresentanti 2016

Dan Bongino si è trasferito in Florida nel 2015, dopo aver contemplato di candidarsi per la sede del Senato degli Stati Uniti e del 18 ° distretto congressuale della Florida nel 2016. Tuttavia, nel giugno 2016, ha dichiarato che avrebbe cercato la nomina repubblicana per il 19 ° distretto congressuale della Florida.

Dan Bongino ha affrontato il suo avversario Chauncey Goss, un consigliere comunale di Sanibel che ha cercato il seggio nel 2012, e Francis Rooney, un uomo d'affari ed ex ambasciatore degli Stati Uniti presso la Santa Sede, nelle elezioni primarie. Durante la sua intervista nell'agosto 2016 al giornalista di Politico, ha lanciato uno sfogo a base di parolacce contro un giornalista, che ha chiesto della storia di Napoli Daily News che Bongino ha detto essere disonesta.

La telefonata è stata registrata e pubblicata da Politico. In seguito ha spiegato che era sotto stress a causa della malattia della moglie e ha detto che il giornalista lo aveva pungolato. Dan Bongino si è piazzato terzo nelle primarie di agosto 2016, perdendo la nomination a Rooney.

Dan Bongino Books

  • Spygate: il tentativo di sabotaggio di Donald J. Trump 2018
  • Proteggere il presidente: un resoconto interno dei travagliati servizi segreti in un'era di minacce in evoluzione 2017
  • La lotta: il conto interno di un agente dei servizi segreti dei problemi di sicurezza e della macchina politica 2016
  • La vita dentro la bolla: perché un agente dei servizi segreti di alto livello si è allontanato da tutto 2013

E Bongino e Obama

Dan l'agente dei servizi segreti una volta aveva difeso l'ex presidente Barack Obama sulla sua vita, ma ora dice che 'la nebbia degli scandali nell'amministrazione Obama' è dentro per guardare al dibattito sull'Obamacare che lo ha portato a trasformare il suo distintivo, sul suo ex capo, e di candidarsi al Congresso come repubblicano.

Dan è andato dietro le quinte per 12 anni nella stanza durante le conversazioni più importanti ', ha detto Bongino a ABCNews.com riguardo l'accesso che aveva alle discussioni di alto livello all'interno della Casa Bianca. Gli ex colleghi di Bongino erano scontenti di lui dopo aver sfruttato la sua vicinanza al presidente in una carriera politica.

Gli agenti con cui Bongino ha lavorato hanno detto ad ABCNews.com che aveva un processo per attirare l'attenzione su di sé e per aver dirottato il marchio dei servizi segreti ”. 'Questo è tutto quello che ha per lui.' Bongino, che ha protetto i presidenti Obama e George W. Bush, è in corsa per la nomination repubblicana nel 6 ° distretto del Congresso del Maryland, un seggio occupato dal democratico John Delaney.

Le elezioni si terranno il prossimo anno. Bongino è stato attento a non dire troppo su ciò che ha visto esattamente e ciò che ha sentito mentre proteggeva il presidente, lascia intendere che 'è peggio di quanto la gente sappia. Sarebbero scioccati, spaventati se sapessero tutto. '

'Essendo un agente dei servizi segreti, è stato l'obbligo di non rivelare conversazioni personali e dettagli sulla sicurezza', ha detto a ABCNews.com. 'Ma questo non mi impedisce di parlare in generale dei principi fondamentali e del sistema di clientelismo e punizione che ho visto nell'amministrazione Obama'.

Il momento decisivo, dice, quando ha deciso di lasciare il servizio ed entrare in politica, è arrivato dopo aver ascoltato una serie di negoziati segreti all'interno della Casa Bianca durante il primo mandato del presidente Obama. “Se c'è stato un evento che mi ha aiutato a prendere una decisione, il più viscerale è stato il dibattito sull'Obamacare. Il pubblico non ha idea di quanti accordi siano stati tagliati su questo.

Il Partito Repubblicano ha la reputazione di essere il partito dei grandi affari, ma non lo penseresti se vedessi il dibattito sull'Obamacare. Così tante persone erano esaurite e così tante esaurite, è disgustoso ', ha detto. Bongino era il candidato repubblicano del Maryland per il Senato nel 2012, ma ha perso facilmente a favore del senatore in carica Ben Cardin.

è Casey Simpson in una relazione

Ha in programma di pubblicare un libro di memorie sul tempo trascorso al servizio in quel mese. Bongino ha detto di essere stato 'molto complimentoso per il presidente e la sua famiglia', ma l'amministrazione Obama era stata invischiata in molti scandali. Gli agenti dei servizi segreti hanno prestato servizio con Bongino ma hanno chiesto l'anonimato che ha confermato il suo curriculum, ma ha detto che il candidato 'tende a esagerare la sua importanza sui dettagli presidenziali e ad esagerare la sua vicinanza'.

Gli agenti hanno detto: 'Non ci sediamo alle riunioni alla Casa Bianca. Non ci sediamo a riunioni di alto livello '. Gli agenti hanno detto ancora una volta che gli incarichi di Bongino erano 'tipici' degli agenti nei dettagli del presidente e che non era il supervisore. Dal momento che gli agenti per le dimissioni di Bongino erano tenuti a firmare un accordo di non divulgazione.

Quindi gli agenti dei servizi segreti hanno ricevuto un'autorizzazione segreta, ma a differenza degli agenti delle agenzie di intelligence, non erano legalmente obbligati a rivelare ciò che hanno visto e ciò che hanno sentito mentre erano al lavoro. 'Il membro del Congresso Delaney è concentrato sul servire i suoi elettori e non sta prestando la sua attenzione alle primarie repubblicane', ha detto in una nota un portavoce del presidente democratico in carica.

Domande frequenti su Dan Bongino

Chi è Dan Bongino?

Dan Bongino è un commentatore conservatore, conduttore di programmi radiofonici, autore, ex candidato al Congresso ed ex agente dei servizi segreti.

Quanti anni ha Dan Bongino?

Dan Bongino ha 45 anni nel 2019. È nato il 4 dicembre 1974.

Quanto è alto Dan Bongino?

Bongino si trova ad un'altezza di 185 cm / 6 ft 1 in (6 ′ 1 ″).

Dan Bongino è sposato?

Sì, Bongino è un uomo sposato ed è sposato con Paula Andrea Bongino.

Quanto vale Dan Bongino?

Bongino ha un patrimonio netto stimato di $ 8 milioni di dollari a partire dal 2019.

Quanto guadagna Dan Bongino?

Lo stipendio di Dan Bongino è stimato tra $ 57.000 e $ 115.000.

Dove vive Bongino?

Nel 2015, Dan si è trasferito da Severna Park, nel Maryland, a Palm City, in Florida, dove vive ora.

Dan è vivo o morto?

Dan Bongino è ancora vivo e in buona salute

Dov'è Dan Bongino adesso?

Dan Bongino è attualmente il commentatore conservatore e conduttore radiofonico del Dan Bongino Show.

Contatti sui social media

Biografie correlate.

Ti potrebbe piacere anche leggere il Era , carriera , Famiglia , Relazione, Misure del corpo , Patrimonio netto , Realizzazioni, e altro su:

  • Ilhan Omar
  • Paula Andrea
  • Denise McAllister
  • Ben Cardin
  • Talbert Swan

Riferimento:

Riconosciamo i seguenti siti Web a cui abbiamo fatto riferimento mentre stavamo scrivendo questo articolo:

  • Wikipedia
  • IMDb
  • bongino.com
| ar | uk | bg | hu | vi | el | da | iw | id | es | it | ca | zh | ko | lv | lt | de | nl | no | pl | pt | ro | ru | sr | sk | sl | tl | th | tr | fi | fr | hi | hr | cs | sv | et | ja |