Louise Brealey Bio, età, produzione, scritti, narratore e intervista

Biografia di Louise Brealey

Louise Brealey, accreditata anche come Loo Brealey, è un'attrice, scrittrice e giornalista inglese. È meglio conosciuta per aver interpretato Molly Hooper in Sherlock.


Altri ruoli importanti in TV includono Cass in Back con David Mitchell e Robert Webb, la professoressa scozzese Jude McDermid in Clique e Gillian Chamberlain in A Discovery of Witches.



È una performer regolare in Letters Live, una notte di lettere lanciata nel 2015 con una stagione alla Freemason's Hall di Londra, dove Brealey e Benedict Cumberbatch leggevano lettere d'amore della Seconda Guerra Mondiale ogni sera e sono stati raggiunti da artisti del calibro di Sir Ian McKellen , Kylie Minogue, Oscar Isaac, Danny Boyle, Jarvis Cocker e Tom Hiddleston. Letters Live sarà il prossimo all'Alexandra Palace il 4 dicembre 2019.



Louise Brealey Age

Louise è nata il 27 marzo 1979 a Bozeat, nel Regno Unito.

Louise Brealey Altezza

Si trova ad un'altezza di 1,6 m



Immagine di Louise Brealey

Immagine di Louise Brealey

Louise Brealey fidanzato

Secondo i dati in nostro possesso, Louise Brealey è probabilmente single.

Louise BrealeyProdurre

Nel 2012 Brealey ha prodotto, co-sceneggiato e co-interpretato in The Charles Dickens Show, una commedia drammatica per bambini per BBC 2 con Jeff Rawle, Rupert Graves, Neil Dudgeon, Honeysuckle Weeks, Sam Kelly, Geoffrey Streatfeild, Fiona Button e Mariah Gale.

Louise Brealey Screen

Brealey ha fatto il suo debutto televisivo come Nurse Roxanne Bird in due serie del dramma della BBC Casualty prima di interpretare Judy Smallweed in Bleak House. Terry Wogan ha preso a cuore Judy e il nonno Smallweed (Phil Davis) dai denti arruffati, deliziando gli ascoltatori di Radio 2 con interpretazioni regolari dello slogan di Davis 'Scuotimi, Judy!'. Brealey ha seguito Bleak House con una svolta comica nei panni di Anorak, la spalla nera di Alistair MacGowan, nella commedia drammatica Mayo, descritta da The Hollywood Reporter come 'Agatha Christie fa Moonlighting'.



Brealey interpreta la patologa Molly Hooper in tutte e quattro le serie del dramma televisivo di Steven Moffat e Mark Gatiss, Sherlock.

Le viene spesso chiesto di lavorare con gli accenti, di recente ha interpretato un coraggioso dottore dello Yorkshire in Ripper Street, una Cockney ne'er-do-well in Law & Order: UK, una vedova Geordie distrutta nell'ispettore George Gently e un accademico di Edimburgo. in Clique.

Stage di Louise Brealey

Brealey si è fatta un nome come un'attrice di teatro affermata. Il suo debutto teatrale è avvenuto alla Royal Court di Londra nel 2001 come Sophie, 14 anni, nella produzione di Max Stafford-Clark di Sliding With Suzanne di Judy Upton. Il Daily Telegraph ha definito la sua performance 'un perfetto studio toccante dell'adolescenza'.



La sua interpretazione della bambina prodigio Thomasina nella produzione Bristol Old Vic dell'Arcadia di Tom Stoppard nel 2005 è stata definita 'eccellente' da The Mail on Sunday, con The Daily Telegraph che diceva che 'la serata appartiene alla Thomasina di Loo Brealey'.

Caricamento in corso ... Caricamento in corso ...

Brealey ha lavorato due volte con Sir Peter Hall. Prima nel 2007 in Little Nell di Simon Gray, in cui ha interpretato il ruolo principale al fianco di Michael Pennington e Tim Pigott-Smith. Basato su The Invisible Woman, la premiata biografia di Claire Tomalin sull'amante di Charles Dickens Ellen Ternan, Little Nell ha seguito la storia di Ternan dai 17 ai 44 anni. I critici hanno descritto il lavoro di Brealey come 'eccellente' (The Daily Mail), 'impressionante' (The Stage), 'molto avvincente' (The Independent) e 'sbalorditivo' (British Theatre Guide). L'anno successivo, Hall l'ha scelta per il ruolo di Sonya nel suo acclamato dalla critica Uncle Vanya, la produzione inaugurale al Rose Theatre di Londra. The Telegraph ha definito il suo 'un nome da tenere d'occhio' e The Independent l'ha paragonata a Joan Fontaine in Rebecca. The Spectator ha detto: “Brealey scopre la poesia patetica sotto le superficialità indolenti. Il suo grande svantaggio è che è troppo attraente per 'semplice' Sonya, ma lo nasconde suggerendo una mancanza di fascino sessuale con risatine goffe, movimenti scoiattoli e una stupefatta ingenuità raggiante. Tutto fatto brillantemente ... '

patrimonio netto di vanessa angel

Nel 2011 Brealey era la figlia pazza per il sesso e con il vestito corto di Julian Barratt e Doon Mackichan allo Young Vic dell'ispettore governativo di Richard Jones. Successivamente ha interpretato tre ruoli principali - Cassandra, Andromaca ed Elena di Troia - nella produzione sold-out di Caroline Bird di Le donne di Troia al Gate Theatre di Londra. Il Times ha definito le sue esibizioni 'elettrizzanti' e il Guardian ha detto che 'ha tirato fuori un triplo straordinario'. Brealey ha parlato dei ruoli nell'Evening Standard e ha scritto un pezzo per The Times sull'esperienza di andare nudi sul palco, che è diventato virale.

Nel febbraio 2014 ha interpretato il ruolo di Julie in Miss Julie di August Strindberg al Citizens Theatre di Glasgow.

Più recentemente ha vinto la migliore attrice ai Manchester Theatre Awards per il ruolo di Marianne in Constellations, diretto da Michael Longhurst e ha interpretato il ruolo principale al fianco di Anne Marie Duff in Marianne Elliott's Husbands and Sons at the National Theatre.

Louise Brealey Narratore

Brealey è il narratore di How to Build a Girl di Caitlin Moran e del suo sequel How to Be Famous e di Number One Bestseller Labyrinth di Kate Mosse. Era Megan nell'edizione dell'audiolibro di The Girl on The Train di Paula Hawkins, che ha vinto l'Audie Award 2016 come Audiobook of the Year.

Scrittura di Louise Brealey

Brealey ha scritto di cinema, arte e musica sin dalla sua adolescenza, contribuendo con recensioni e servizi per riviste tra cui Premiere UK, Empire, SKY, The Face, Neon, Another e Total Film. È l'editore di Anarchy and Alchemy: The Films of Alejandro Jodorowsky (Creation Books, 2007). Fino all'aprile 2009, Brealey è stato vicedirettore della rivista Wonderland. Produttrice associata freelance, ha scritto documentari per la BBC Arts. Nel 2013 la sua prima opera, Pope Joan [5], è stata eseguita dal National Youth Theatre. Il suo monologo Go Back To Where You Came From è stato eseguito come parte del progetto Come To Where I'm From del Paines Plough Theatre nel 2018.

Louise BrealeyCrediti teatrali

Anno

Titolo

Ruolo

2015

Letters Live

Mariti e figli

Minnie Gascoigne

2014

Signorina Julie

Signorina Julie

Letters Live

2013

La mandria

Claire

2012

Le donne troiane

Cassandra / Andromaca / Elena di Troia

2011

Ispettore del governo

La figlia del sindaco

2010

Musica country

Lynsey

2009

La pietra

Hannah

Quelli che svolazzano

Julie Ray

2008

Zio Vanja

Sonya

Pornografia

Attore 7

2007

Little Nell

Nell

2006

Dopo la fine

Louise

2005

Arcadia

Thomasina

2001

Scivolando con Suzanne

Sophie

Film e programmi televisivi di Louise Brealey

Anno

Titolo

Ruolo

2018

Una scoperta delle streghe

Gillian Chamberlain

La vedova

Beatrix

2017

Indietro

Cass

Clic

Jude McDermid

Gomorra

Leena

2015

Contenimento

sortita

Ispettore George Gently

Jo Parker

2014

Delizioso

Stella

Ripper Street

Dott.ssa Amelia Frayn

2013

Padre Brown

Eleanor Knight

2012

Lo spettacolo di Charles Dickens

Nelly Trent / Scrooge / Tiny Tim

2011

Law & Order: Regno Unito

Joanne Vickery

2010–2017

Sherlock

Molly Hooper

2008

Hotel Babylon

Chloe

2007

verde

patrimonio netto di brian wilson beach boy

Aiuto

2006

Maggio

Harriet 'Anorak' Tate

2005

Bleak House

Judy Smallweed

2002-2004

Vittima

Roxanne Bird

Valore netto di Louise Brealey

ha un patrimonio netto stimato di 2.000.000,00 USD

Twitter di Louise Brealey

Louise Brealey Instagram

Visualizza questo post su Instagram

La casetta sulla collina. Vivo sugli alberi con due scoiattoli chiamati Fatso e Tufty, una troupe di cinciarelle, due colombe dal collare e un pettirosso.

Un post condiviso da Louise Brealey (@mslouisebrealey) il 3 aprile 2019 alle 6:32 PDT

Intervista a Louise Brealey

Intervista a Louise Brealey

Adottato da: bbc.co.uk

Com'è stato tornare sul set?

Ero davvero contento di essere tornato all'ovile e di nuovo parte dello spettacolo. È una serie incredibile e penso che in termini di Molly sia difficile dire molto senza rivelare le cose, ma ci sono alcuni momenti davvero belli di cui sono davvero entusiasta.


Articoli sanitari
1. Benefici per la salute delle mele
Due. Benefici per la salute delle banane
3. Benefici per la salute del miele
Quattro. Benefici per la salute dello zenzero
5. Benefici per la salute dell'aglio
6. Benefici per la salute del limone
7. Benefici per la salute della zucca
8. Benefici per la salute delle angurie
Articoli sanitari
1. Diabete
Due. Trattamento del diabete
3. Cancro
Quattro. Cancro al seno
5. Pressione sanguigna
6. Infarto
7. Rene
8. Mal di testa

Com'è stato tornare dopo una pausa così lunga?

È strano perché quando inizi dopo un paio di anni di pausa ti presenti alla prima scena e alcuni anni sono tornato e ho detto 'oh dio ..., chi sono io, chi è lei, chi è lei'? Quest'anno abbiamo avuto una grande scena di gruppo nella mia prima scena - non le ho nemmeno pensato, ho solo aperto bocca e anche se non ho pensato affatto al personaggio, non devi farlo dopo tutto questo anni. È lì da qualche parte a oziare con la sega per ossa.

Come descriveresti la quarta serie?

Triste. Molto triste. Ma sono anche molto entusiasta della quarta serie e penso che potrebbe essere la migliore. Ci sono alcune brutte creature nella quarta serie e alcune delle magie che ti hanno fatto innamorare dello spettacolo proprio all'inizio.

| ar | uk | bg | hu | vi | el | da | iw | id | es | it | ca | zh | ko | lv | lt | de | nl | no | pl | pt | ro | ru | sr | sk | sl | tl | th | tr | fi | fr | hi | hr | cs | sv | et | ja |